Novità nel futuro per gli elementi scenici giocabili nel mondo di Dust.
Novità nel futuro per gli elementi scenici giocabili nel mondo di Dust.

di Lucas Dune

Con cadenza di uscita uno a wave, ogni 4 mesi circa, Dust Studio fa uscire nuovi elementi scenici giocabili. Prodotti per la maggior parte in resina ed alcuni in PVC, troviamo siano veramente molto belli per allestire i nostri tavoli Dust. Ora vi mostrerò presentando un pò di uscite nel futuro di questo Scenici:

Stash + Pallet: Uno scenico che sarà completamente giocabile, avrà una carta che ne spiegherà le regole, darà dei bonus a tutti quelli gli utilizzatori di armi ad energia VK, costituito da sei bidoni e da sei usi spendendo una azione, i bidoni non saranno incolati alla base, saranno utilizzabili da tutte le fazioni in gioco e quindi bisognerà fare molta attenzione, perchè se un avversario vi si posiziona anch’esso accanto allo Stash lo potrà utilizzare. Si potrà anche usare caricato su dei camion per il trasporto e rendere così le partite molto divertenti e movimentate. Sarà un elemento che potrà essere mosso o distrutto e non potrà essere occupato.

L’idolo di Cthulhu e l’Altare: preso dalla bellissima ed evocativa illustrazione ad opera di Daniel Zrom che trovate nella parte finale del libro “Operation Hellgate”. La Grande Evocazione di Rasputin, convinto di aver risvegliato i Mythos (ma non è proprio così…). Non sappiamo se verrà realizzato in resina e quindi avrà un certo costo, occupando ben 4 quadrati della griglia di gioco, si tratta di uno scenico di notevoli dimensioni o se verrà stampato da una stampate 3D ad alta qualità che però in questo caso ne abbasserebbe i costi. Ma questa realizzazione è ancora da provare e funzionerà solamente se ne manterrà la bellezza.

Altar & Idol sarebbe bello averlo per giocare una campagna durante un evento, magari uno per tavolo. Ma non si conosce ancora quando sarà pronto per avere una data della sua uscita.

Industrial Ventilation Shaft: si tratta di una ventilazione industriale, che da la possibilità di cambiare teatro di gioco, quindi non più nel deserto di Babylon, ma magari fuori da una base segreta in Antartide o per un piano superiore di un sotterraneo costituito da più di queste ventilazioni industriali con la porta, dando modo di poter giocare passando su due livelli di gioco. Occupa un quadretto della griglia e come si vede dalle dimensioni nella prima immagine con il figurino in parte è abbastanza imponente come scenico.

Vi saluto, al prossimo report e intanto vi auguro tante partite emozionanti e divertenti a Dust 1947!

This post is also available in: enEnglish (Inglese)