BATTLE REPORT GREIF TOURNAMENT 2021!
BATTLE REPORT GREIF TOURNAMENT 2021!

Greif 2021!
Dopo un anno di pausa forzata ritornano i tornei! Finalmente!!
La voglia di rivedere i vecchi amici e di togliere la polvere dalle miniature è tanta. Così, nonostante l’estate sia il periodo dell’anno in cui sono più occupato in assoluto riesco a ritagliarmi due giorni per partecipare al torneo.
La mia avventura inizia il venerdì pomeriggio quando abbandono la grotta, il rifugio e il monte Fenera: subito dopo pranzo prendo il sentiero per andare a prendere l’auto (no non sono un eremita, è che la mia professione di archeologo mi porta a lavorare in luoghi e condizioni “particolari” …), poi di volata fino a Torino a recuperare la mia Armata e il buon Bruno Patella che mi farà compagnia durante il viaggio fino a Verona.
Arrivati a Verona in nottata incontriamo Andrea, un altro ragazzo del gruppo Micca che ha avuto il buon cuore e la costanza per cercarci una sistemazione per la notte.
Dopo una corroborante dormita (per me la prima in un letto vero dopo due settimane!) ci mettiamo tutti e tre in macchina pronti a raggiungere la sede del torneo. Il locale scelto dal Luca Dune Garlaschi è all’altezza delle nostre più rosee aspettative: buona birra, buon cibo, personale simpatico e aria condizionata a manetta!
Dopo quasi un anno posso rivedere tutti i vecchi amici di Dust!! Il torneo ha richiamato tutto lo zoccolo duro della community! In breve, ritrovo un sacco di gente con cui immediatamente iniziamo a parlare delle regole, dei nuovi pezzi del torneo e di quanto tutti siamo assolutamente preoccupati dalla possibilità di trovarci contro i nuovi mega robottoni giapponesi! Nel mentre il buon Caz (da provetto ingegnere) proietta sul mega schermo tutti i dati statistici sulla composizione degli eserciti dei partecipanti al torneo: con mio sommo dispiacere scopro che nessuno ha portato i Marines! Che tragedia, sono il mio esercito preferito (secondo me uno dei più forti del gioco) e io li ho traditi per le Lattine russe della Steel Guard. Mi riprometto di non abbandonarli più! Ma il tempo per preparare l’armata era poco e le miniature delle lattine sono infinitamente meno di quelle marines.


Sul mega schermo appaiono gli accoppiamenti per la prima partita del torneo, mi è andata molto male…il mio primo avversario è Max G.! Da buon piemontese Max è un membro onorario del gruppo Micca ma cosa più importante è un giocatore letale e il suo esercito NDAK con la sola forza dei numeri può mettere seriamente in difficoltà le mie Steel Guard. La partita è tiratissima, le mie poche unità scompaiono nella massa dei maledetti soldati della NDAK! Max schiera di tutto (cataste di fanti, antiaerea, anticarro e un buon numero di mortai) e anche bene. Comunque, se lui ha la forza dei numeri io ho le super lattine della Steel Guard, posso sempre contare sui loro tiri salvezza migliorati e sulla loro devastante potenza di fuoco a distanza ravvicinata! Alla fine del terzo turno finiamo entrambi con gli eserciti decimati e proprio alla fine, Max ha una disattenzione e mi concede una sudatissima vittoria secondaria.
Bene ma non benissimo, la vittoria della prima giornata del torneo è compromessa ma chi se ne frega! Con Max mi sono divertito un mondo, ho tolto la polvere dalle miniature e ho giocato una partita veramente epica!

Si è fatta ora di pranzo quindi con Max, Bruno, Andrea e Matteo (tutti i Micca convenuti all’evento) ci accaparriamo un tavolo e assaggiamo l’ottima cucina e più che altro l’ottima birra locale! Io e Max sigliamo la pace tra il blocco sovietico e l’asse dividendo fraternamente un bel piatto di fritti! Poi un buon caffè ma non ho tempo per il mio solito mezzo toscano di fine pasto che ci richiamano all’ordine, siamo in ritardo sulla tabella di marcia, quindi, pausa pranzo accorciata!!
Il tabellone mi dice che dovrò disputare la seconda partita con il patron dell’evento: Luca Garlaschi, e dovrò affrontare i suoi tedeschi della Blutkreuz. La mappa prevede una corsa disperata dei due eserciti verso una casa posta al fondo della mappa! Vince il primo che controlla in modo esclusivo la casa! La partita si decide tutta al primo turno, Luca tenta di attirarmi in uno scontro a fondo mappa per poter utilizzare al meglio le sue squadre di gorilla dotate di charge e di flammfaust. Io non abbocco all’esca e sebbene l’indifferenza mi costi la perdita di alcune squadre importanti, “corro” verso la casa mentre il mio elicottero porta un team direttamente sopra l’obbiettivo! Il secondo turno si apre con la mia squadra di close combat che brucia i suoi razzetti e si porta nella casa, da qui la partita è mia! In breve, anche Karl the Hammer entra in casa e con l’ausilio della squadra elitrasportata riesco a chiudere tutti gli accessi disponibili dal lato di Luca. Nel mentre fuori Guai-lo e la sua squadra di anti-fanteria fanno il loro lavoro seminando morte e caos tra le fila nemiche. Vittoria primaria e finalmente riesco a fumare il mio mezzo toscano!
Segue la premiazione dei vincitori della prima giornata del torneo e poi una bella cena a base di carne grigliata e tutti a nanna!

La mattina dopo verso le 10 siamo pronti per continuare il torneo! Riparte la roulette degli accoppiamenti e questa volta il destino e clemente. Sono accoppiato a Gaetano Grande del gruppo Black Sheep di Roma, lui gioca Luftwaffe.
A essere sincero tra tutti gli eserciti possibili gioca l’esercito che in assoluto dà meno problemi alle mie lattine! Le Steel Guard sono super resistenti e ultra-devastanti se arrivano a distanza ravvicinata ma hanno la stessa mobilità di un blocco di ghisa. D’altra parte, la caratteristica peculiare della Luftwaffe risiede nel potersi paracadutare a distanza ravvicinata e attaccare il nemico con una montagna di dadi! Ma contro l’armatura rango 4 delle lattine la montagna di dadi si trasforma in una collinetta e grazie al il mio doppio tiro salvezza i suoi attacchi in profondità producono veramente pochi danni! In breve, prendo il controllo del campo trincerato e la partita termina! Comunque, anche questa partita è stata veramente divertente e rilassante! Poi come al solito con i ragazzi del Black Sheep di Roma ci si diverte un sacco!!

Siamo alla fine! Tre partite e tre vittorie…due primarie e una secondaria! Ma adesso è ora di mangiare, un altro pranzo luculliano in compagnia dei ragazzi del Black Sheep e del Bivacco, la birra e la carne grigliata iniziano a provarmi! Ma dopo un buon sigaro di fine pasto sono pronto alla mia ultima partita…contro Freeman del Bivacco! Russi contro russi, Steel Guard contro KV47 un duello epico! Sulla carta la battaglia si preannuncia molto equilibrata, i suoi KV47 armati di lanciafiamme possono fare veramente male alle mie squadre! D’altro canto, se le mie squadre non muoiono sul colpo possono fare veramente male ai KV47 aviotrasportati! La tensione a inizio partita si taglia con il coltello, Freeman è un ottimo giocatore e mette giù i pezzi con arguzia ed efficacia tattica! Ma al culo non si comanda! I suoi KV47 atterrano e: o non si attivano o fanno pochissimi danni! Dal canto mio salvo praticamente tutto mentre il buon Freeman non salva nemmeno mezzo danno. La sfiga corre poderosa nelle sue vene! Nonostante tutto la partita è super tirata, Freeman lotta come un leone ma contro la sfiga non c’è rimedio e alla fine è costretto a cedere il campo!!
Finale molto bella e divertente e con meno sfiga dalla parte del buon Freeman avrebbe potuto finire nettamente in modo differente! Comunque, vittoria primaria per me! Il che mi fa balzare in testa alla classifica del torneo!

Sono stati due giorni magnifici! Ho rivisto un sacco di amici e ho conosciuto un bel po’ di dusters nuovi! E’ stato un anno duro e spero di rivedevi tutti il prima possibile!
Un ringraziamento speciale a Giulio Cazzoli e a Luca Dune Garlaschi per la gestione del torneo e un caro saluto a tutti i partecipanti e in particolare a Max, Andrea L., Giorgio (con i suoi temibili gorilla), Freeman (e un sentito ringraziamento alla sua sfiga), Adriano, Barbara, Jacopo, Matteo, Bruno, Andrea, Marco, Claudio e ai giocatori del Lussemburgo, a tutti gli altri di cui in questo momento non mi ricordo i nomi…(scusate ma sono vecchio per certe cose…!)

This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Español (Spagnolo)